Cerca e Inserisci Azienda
Inserisci la tua azienda

Primavera al MoMA di New York

Moma - Ney York

Il MoMA – Museum of Modern Art – di New York è il sogno di ogni appassionato di arte contemporanea. Tra le mostre in corso in questo periodo, vi sono tre appuntamenti particolarmente interessanti, in cui passato e presente sembrano fondersi in un originale unicum di echi e richiami, che rimanda a sua volta al complesso rapporto tra l’universo dell’arte contemporanea e il suo tempo. Vediamole in breve.

The Modern Monument - Un’emozionante incursione nel mondo della scultura, omaggiata attraverso le opere di alcuni dei più grandi protagonisti dell’arte moderna e contemporanea. L’esposizione si configura come una splendida occasione per comprendere l’affascinante evoluzione di una delle espressioni artistiche più antiche – le prime forme di scultura risalgono infatti al 24000 a.C. – e la sua reinterpretazione in chiave odierna. Tra gli artisti coinvolti, spiccano nomi del calibro di Joan Miró, Pablo Picasso, Barnett Newman e Katharina Fritsch, che si affiancano a quelli di artisti meno conosciuti, ma di immenso talento.

Scenes for a New Heritage: Contemporary Art from the Collection - Un viaggio tra passato e presente, con accenni a un futuro alternativo, costruito su ipotetici tasselli di una storia che non ha mai avuto modo di concretizzarsi. “Scenes for a New Heritage” si costituisce come una selezione crossmediale di opere di più di 30 artisti internazionali, che hanno già partecipato alle esposizioni del MoMa in passato. L’obiettivo è mettere in luce gli approcci dei movimenti d’arte contemporanei di fronte ai continui cambiamenti politici, sociali e culturali, che hanno modellato l'attuale panorama globale.

Ernie Gehr: Carnival of Shadows - Una suggestiva video installazione multischermo per riflettere sulle metamorfosi della rappresentazione cinematografica, dai suoi esordi sino alle ultime frontiere della sperimentazione audiovisiva. L’attenzione è naturalmente focalizzata sul lavoro d’avanguardia di Ernie Gehr, e in particolare sulle opere realizzate a partire da supporti risalenti al cinema delle origini, che hanno dato vita a una serie di capolavori unici nel loro stile: At the Circus, Carnival in Nice, John Sellery’s Tour of the World, Street Scenes e Gulliver’s Travels.

Insomma, gli appassionati hanno un’infinità di buone ragioni per andare a caccia di voli per New York. Tra l’altro, le mostre citate non sono solo un must per gli addetti ai lavori, ma rappresentano un’occasione unica anche per chi non ha troppa dimestichezza con gli ambienti artistici contemporanei. Gli estimatori più accaniti o semplicemente i viaggiatori più curiosi possono inoltre valutare la possibilità di trovare un alloggio nelle vicinanze del museo (su siti come Expedia è semplice individuare le strutture più vicine al polo espositivo) e arricchire l’esperienza con le originali proposte del MoMA: come potete constatare in questa sezione del sito ufficiale del museo, c’è veramente da sbizzarrirsi. Buon divertimento.

< Precedente   Prossimo >

Sondaggi
A che età ritieni sia giusto sposarsi?
  
Ultime Notizie
Chi è online
Abbiamo 36 visitatori online
Home
Sposi: Notizie dal Mondo
Notizie sul matrimonio
Abito e Moda
Addio al Celibato
Addio al Nubilato
Arredare Casa
Auto da sogno
Bomboniere
Catering Matrimonio
Cerimonia
Consigli e Curiosità
Conto alla Rovescia
Cura la Bellezza
Fedi e Gioielli
Fiori e bouquet
Foto e Video
Frasi Auguri
Futuri Sposi
Intimo Sposi
Invia Notizie
Inviti e Partecipazioni
Lista Nozze
Musica Deejay
Negozi Specializzati
Mappa del sito
Musica
Ristorante
Scherzi Matrimonio
Spese Matrimonio
Spettacoli e Animazioni
Trucco e Acconciature
Viaggi di Nozze
Video Matrimonio






Inserzionisti
Senigallia
Abbigliamento outlet
Ristoranti a Senigallia
Web design di qualità
Ingresso utenti
Nome Utente

Password

Ricordami
Hai perso la password?